Anno Amoris Laetitia – “L’amore familiare: vocazione e via di santità”

0
245

Il 19 marzo 2021, nel 5° anniversario della pubblicazione dell’Esortazione apostolica “Amoris Laetitia” sulla bellezza e la gioia dell’amore familiare, Papa Francesco ha inaugurato l’Anno “Famiglia Amoris Laetitia” che si concluderà il 26 giugno 2022 in occasione del X Incontro Mondiale delle Famiglie a Roma a cui sarà presente il Santo Padre.

Un sito dedicato in più lingue

Il Dicastero vaticano ha predisposto in particolare un sito dedicato: www.amorislaetitia.va con 10 video che proporranno alcuni messaggi di Papa Francesco e proposte e iniziative che man mano si svilupperanno nel corso di questo Anno speciale.

La famiglia, Chiesa domestica

“L’esperienza della pandemia – si legge nel comunicato del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita – ha messo maggiormente in luce il ruolo centrale della famiglia come Chiesa domestica e ha evidenziato l’importanza dei legami tra famiglie”. Attraverso le diverse iniziative a carattere spirituale, pastorale e culturale programmate nell’Anno “Famiglia Amoris Laetitia” Papa Francesco “intende rivolgersi a tutte le comunità ecclesiali nel mondo esortando ogni persona a essere testimone dell’amore familiare”.

X Incontro Mondiale delle Famiglie

“L’amore familiare: vocazione e via di santità”

È questo il tema scelto da Papa Francesco per il prossimo Incontro Mondiale delle Famiglie che si terrà a Roma nel giugno 2022.

“L’amore familiare: vocazione e via di santità”. «Nel quinto anniversario dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia e a tre anni dalla promulgazione di Gaudete et exsultate , esso intende far risaltare l’amore familiare come vocazione e via di santità, per comprendere e condividere il senso profondo e salvifico delle relazioni familiari nella vita quotidiana».

Il meeting sarà organizzato dalla diocesi di Roma e dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita e, inizialmente previsto nel quinto anniversario di Amoris Laetitia e a tre anni da Gaudete et Exsultate, ossia nell’anno 2021, è stato spostato al 2022 a causa della pandemia.

Nel dare forma all’esperienza concreta dell’amore, spiega il comunicato del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, «matrimonio e famiglia manifestano il valore alto delle relazioni umane, nella condivisione di gioie e fatiche, nello svolgersi della vita quotidiana, orientando le persone all’incontro con Dio. Questo cammino, quando vissuto con fedeltà e perseveranza, rafforza l’amore e realizza quella vocazione alla santità, propria di ogni persona, che si concretizza nei rapporti coniugali e familiari. In questo senso, la vita familiare cristiana è vocazione e via di santità, espressione del “volto più bello della Chiesa” (Gaudete et Exsultate 9)».