L’attuale scuola dell’infanzia ” Don F. Garbelli”, con sede nel comune di Bergamo in Viale del Santuario 6, ebbe origine il 15 novembre 1909.
Fu voluta esplicitamente dal parroco Don Francesco Garbelli per rispondere ai bisogni delle famiglie del Borgo, desiderose di offrire ai propri figli un ambiente educativo cristianamente ispirato.
Con il passare degli anni e il crescere delle esigenze delle famiglie, si è pensato di aprire le porte della scuola dell’infanzia anche ai bimbi dei comuni limitrofi.

La nostra Scuola dell’Infanzia accoglie i bambini in età compresa fra i 3 e i 6 anni in sezioni eterogenee e, dai 24 ai 36 mesi, in una sezione omogenea. Essa ha come fine educativo lo sviluppo armonico e globale delle potenzialità di tutti i bambini che in questa fase di vita si stanno avviando alla presa di coscienza di sé, degli altri e del mondo.

Nell’individuazione degli obiettivi generali e specifici, le insegnanti si basano sul testo legislativo delle Indicazioni Nazionali; vanno ricordati a questo proposito alcuni dei capisaldi della nostra proposta educativa:

  • la programmazione è progettazione intenzionale, coerente, organica. aperta e flessibile
  • le metodologie di lavoro sono modi di fare scuola che chiedono la costruzione di un sapere comune, dato dall’intreccio fra ciò che l’insegnante propone e i vissuti dei bambini, perciò comprendono la valorizzazione del gioco, l’esplorazione, la ricerca collettiva ed individuale, il potenziamento della vita di relazione, il tutto all’interno di una cornice di mediazione didattica
  • i contenuti e le esperienze sono sviluppati in un intenso ‘clima di affettività positiva e di gioiosità ludica’
  • la verifica e la valutazione si pongono, oltre che come riscontro e verifica degli apprendimenti, soprattutto come accertamento della validità degli interventi educativi

 

Le Finalità

Gli obiettivi educativi della nostra scuola si ispirano ad una concezione cristiano-cattolica della vita e seguono i paradigmi delle Indicazioni per il Curricolo per la Scuola dell’Infanzia (Direttiva n. 68 del 03/08/2007), unitamente agli obiettivi educativi proposti dall’IRC (Insegnamento Religione Cattolica). In particolare, le insegnanti fanno riferimento, nella progettazione, ai seguenti campi di esperienza:

  • Il sé e l’altro (le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme)
  • Il corpo in movimento (identità, autonomia, salute)
  • Linguaggi, creatività, espressione (gestualità, arte, musica, multimedialità)
  • I discorsi e le parole (comunicazione, lingua, cultura)
  • La conoscenza del mondo (ordine, misura, spazio, tempo, natura)

Lo sfondo formativo di tutta la vita a scuola, risponde a tre obiettivi primari:

  • Osservare il mondo che viene riconosciuto dai cristiani e da tanti uomini religiosi come dono di Dio Creatore
  • Scoprire la persona di Gesù di Nazaret come viene presentata dai vangeli e celebrata nelle feste cristiane
  • Individuare i luoghi di incontro nella comunità cristiana e le espressioni del comandamento evangelico dell’amore testimoniato dalla Chiesa

 

Regolamento Scuola dell’Infanzia

Regolamento Scuola dell’Infanzia 2016-17

Regolamento sezione primavera 2017-18

 

Segreteria

Viale Santuario 6, Bergamo

Tel./fax: 035 237854

Mail: scuolagarbelli@virgilio.it

Comunicazioni famiglia-maestre: maestrescgarbelli@gmail.com

TABELLA DIETETICA DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA “Don Francesco Garbelli” Anno scolastico 2017/2018.
MENU’ INVERNALE
1/a settimana
Lunedì: pasta alla marinara, carote, pane integrale, frutta.
Martedì: risotto con verdura, frittata al forno, insalata, pane , frutta.
Mercoledì: lasagne vegetariane, fagiolini, pane, frutta.
Giovedì: fusilli al sugo, petti di tacchino al limone, pane, frutta.
Venerdì: polenta con formaggio, spinaci, pane, frutta.
2/a settimana
Lunedì: pasta e ceci, insalata, pane integrale, frutta.
Martedì: risotto agli asparagi, arrosto di lonza, zucchine, pane, frutta.
Mercoledì: pizza margherita, cornetti, pane, frutta.
Giovedì: penne al tonno, carote, pane, frutta.
Venerdì: crepes ai piselli, pomodori, pane, frutta.
3/a settimana
Lunedì: gnocchi al pomodoro, frittata ai carciofi, insalata, pane integrale, frutta.
Martedì: zuppa di legumi, zucchine, pane, frutta.
Mercoledì: polenta con pollo alla cacciatora, carote, pane, frutta.
Giovedì: pasta con zucchine, pesce in umido, spinaci, pane, frutta.
Venerdì: orzo e formaggio, spinaci e patate, pane, frutta.
4/a settimana
Lunedì: risotto giallo, frittata alle verdure, pane integrale, frutta.
Martedì: pizza margherita, fagiolini, pane, frutta.
Mercoledì: lasagne di carne, verdura, pane, frutta.
Giovedì: pasta al pomodoro, cuore di merluzzo allo zafferano, zucca, pane, frutta.
Venerdì: vellutata di piselli, zucchine erbette e patate, pane, frutta.
E’ possibile sostituire tutte le verdure con altre verdure di stagione.
Pane con contenuto di sale non superiore all’1,7% riferito alla farina.
E’ possibile presentare gli ingredienti separatamente.

Comitato Genitori

Il comitato genitori è formato da genitori eletti nella riunione di ciascuna sezione. Vengono eletti due genitori per sezione mentre il presidente del comitato viene eletto fra i rappresentanti della sezione. Compito del comitato è quello di collaborare e sostenere il progetto della scuola con proposte adeguate, in particolare essere punto di riferimento per l’organizzazione e la buona riuscita delle feste che sono organizzate nel corso dell’anno scolastico.

I rappresentanti dei genitori sono due genitori eletti dalla maggioranza della sezione di appartenenza il cui compito compito è farsi porta voce delle esigenze della classe di fronte al comitato dei genitori.

Il comitato genitori può suggerire iniziative didattiche o proposte per migliorare la scuola seguendo le linee guida del progetto didattico annuale. Ogni iniziativa presa dai rappresentanti o da qualsiasi genitore deve essere comunicata e vagliata dalla coordinatrice della scuola.