Giovedì 18 – Memoria di Santa Geltrude Comensoli – Messa ai Celestini

0
80

Giovedì 18 febbraio ricorre la memoria di Santa Geltrude Comensoli, fondatrice delle Suore Sacramentine. Nella nostra Parrocchia le Suore sono presenti nel Convento dei Celestini.

Giovedì 18 febbraio nella Chiesa di San Nicola in via Celestini: alle ore 18:00 la celebrazione della Messa in onore della Santa, presiede il parroco di S. Caterina, mons. Pasquale Pezzoli.

Dal Giornale parrocchiale di marzo 2021:

“Era appena incominciata la Quaresima, ma ciò non ha impedito alle nostre suore di celebrare nel dovuto clima festoso la memoria annuale della loro Fondatrice, S. Geltrude Comensoli, il 18 febbraio. Con la presenza anche di un bel gruppo di parrocchiani di s. Caterina, venuti anche per esprimere la riconoscenza di tutti per la presenza delle suore. Al riguardo, sono molte le modalità con cui esse hanno mostrato la loro disponibilità per la Comunità, oltre al servizio preziosissimo garantito fino a oggi presso la Scuola Materna: per i fidanzati, per le giovani coppie, per le prove del coro e, ultimamente, l’ospitalità per la Messa delle famiglie. Riflettendo poi in particolare sul carisma della “Adorazione” eucaristica che le caratterizza, il Parroco ha in particolare espresso il desiderio che i parrocchiani di s. Caterina possano “sfruttare” di più la possibilità che viene offerta di entrare nella chiesa dei “Celestini” per l’adorazione personale”.

 

Santa Geltrude Comensoli

Nata a Bienno, in provincia di Brescia, il 18 gennaio 1847 Caterina Comensoli rivela fin da bambina la sua sensibilità eucaristica, ricevendo la prima Comunione a soli sette anni. Cresciuta nella Compagnia di Sant’Angela Merici, intorno ai vent’anni inizia a lavorare come domestica. Matura uno sguardo attento ai bisogni educativi della società del suo tempo. Guidata da un sacerdote bergamasco, san Francesco Spinelli, intorno alla fine degli anni Settanta matura un progetto: creare un istituto di suore votate all’educazione femminile che trovino nell’Eucaristia la propria fonte. Le Suore Sacramentine nascono nel 1882 e la fondatrice sceglie per sé il nome di Geltrude. Dal primo nucleo di Bergamo l’istituto si espande alle altre città della Lombardia e del Nord Italia. Madre Comensoli muore il 18 febbraio 1903, tre anni prima del riconoscimento pontificio delle Suore sacramentine. Nel 1989 Giovanni Paolo II la proclamerà Beata e il 26 aprile 2009 Benedetto XVI la proclama Santa.