Gite programmate dell’Alpina Excelsior

0
143

DOMENICA 29 SETTEMBRE – GITA FUORI PROGRAMMA PARCO REGIONALE CAMPO DEI FIORI (VA) – VISITA AL CHIOSTRO DI VOLTORRE DI GAVIRATE ED ESCURSIONE AL FORTE DI ORINO.

Ritrovo: ore 7:15 Via Codussi – Bergamo – di fronte caserma VV.FF. Partenza: ore 7:30  Mezzo di trasporto: pullman (minimo 30 partecipanti). Difficoltà: E – T Dislivello: circa m 50 Tempo di percorrenza totale: ore 3:30. Costo: Soci € 25 – Non Soci € 30. Coordinatori: G. Signorelli – F. Riganello.

Descrizione sintetica: In mattinata escursione al Forte di Orino. Come un balcone che permette di ammirare tutti i principali laghi della zona di Varese, il sentiero che va dal piazzale dell’osservatorio astronomico del Campo dei Fiori fino al Forte di Orino è una passeggiata molto interessante e poco impegnativa. L’intero sentiero si snoda in un fitto bosco di alberi secolari, soprattutto popolato da faggi e da varie conifere. La destinazione “Forte di Orino” fa pensare a qualche magnifica costruzione militare con torri e punti di osservazione. Forse nel passato è stato qualcosa del genere, ma non oggi. Semplicemente ci si accorge di essere arrivati al “Forte di Orino” giusto perché il sentiero finisce. Dopo la sorpresa iniziale ci si guarda attorno nel piccolo piazzale contornato dagli arbusti e dai bassi alberi e si vedono dei tratti di muro di pietra che spunta tra l’erba alta e l’edera, con delle specie di incavi ricavati al suo interno con lo scopo di alloggiare le armi. Dal piazzale lo sguardo può spaziare a 360 gradi dalla zona sud nella quale è possibile ammirare il lago di Varese, il lago di Comabbio, il lago di Monate e il lago Maggiore, fino alla zona nord con la vista sulle montagne attorno. Un percorso di circa 4 km di andata e altrettanti per il ritorno, piuttosto pianeggiante, nonostante sia ad una certa quota (poco più di m 1.100 slm al Forte di Orino), e quindi con una magnifica vista sui dintorni.

Nel pomeriggio visita al Chiostro di Voltorre di Gavirate. Il Chiostro viene riconosciuto monumento nazionale nel 1911: si tratta di un complesso edilizio formato da un chiostro vero e proprio, dalla torre, dalla chiesa e da alcuni locali che nel lato sud si ripetono al primo piano e sono adibiti a mostre. Venne costruito secondo le fonti storiche più probanti tra il 1100 ed il 1150 nel periodo di maggior diffusione in Italia dei monasteri cluniacensi legati gerarchicamente in abbazie. I benedettini rimasero a Voltorre pregando, coltivando la terra, ospitando pellegrini, trascrivendo e miniando codici fino all’anno 1519 quando Papa Leone X previo accordi con l’ultimo priore Alessandro Sforza, incorporava ed univa il monastero di Voltorre ai canonici lateranensi di Santa Maria della passione di Milano, i quali abbandonarono definitivamente il chiostro nel 1798 in seguito ai decreti napoleonici di requisizione dei beni degli ordini religiosi.

Note: Consigliate scarpe da trekking e bastoncini. Pranzo al sacco. La quota di partecipazione comprende il viaggio e l’assicurazione. Partenza per il rientro a Bergamo prevista per le ore 16:00. Termine iscrizione e saldo della quota d’iscrizione entro giovedì 19 settembre.

 

SOCIETA’ SPORTIVA EXCELSIOR

Sezione Alpina

sede: via Celestini, 4

tel. 035/242933

mail: alpinaexcelsior@gmail.com

sito: http://alpinaexcelsior.wix.com/alpinaexcelsior

Apertura sede in Oratorio: tutti i MARTEDI’ e GIOVEDI’ non festivi dalle ore 20:30 alle 22:00

La partenza delle escursioni e gite, sia con il pullman che con le auto proprie, è in via Codussi all’altezza della Caserma dei Vigili del Fuoco.

Iscrizioni alle gite

Si ricorda che le iscrizioni alle gite si ritengono impegnative e soggette alle quote di partecipazione anche in caso di assenza. Le iscrizioni devono essere effettuate in Sede entro il giovedì precedente la data della gita stessa, con il versamento della relativa quota, e saranno ricevibili sino ad esaurimento posti.

L’Alpina declina ogni responsabilità per eventuali danni a cose o persone che si verificassero prima, durante e dopo la fine dell’escursione.

Le informazioni dettagliate sulle escursioni di più giorni sono disponibili in Sede.

Facilitazioni e sconti: i giovani Soci, fino a 17 anni di età potranno partecipare gratuitamente alle gite di un giorno in pullman, per tutto il 2019, purché accompagnati dai genitori o da chi ne fa le veci. Anche i giovani, dai 18 ai 30 anni, per tutto il 2019, fruiranno di uno sconto del 50% della quota pullman per ogni escursione di un giorno.

Le iscrizioni alle gite si accettano preferibilmente in sede con contestuale versamento della quota di partecipazione.

Informazioni importanti 

Per le gite in auto: il costo comprensivo di assicurazione è pari a € 3 Soci – € 6 non Soci.

Costi indicativi per spostamenti in auto – Gite in provincia: forfait di € 6 per chi usufruisce del passaggio; – Gite fuori provincia:  €/km 0,25 + pedaggio autostradale da suddividere tra i   componenti.

Sigle della difficoltà delle escursioni: T = Turistico, E = Escursionistico, EE = Escursionisti Esperti, EEA = Escursionisti Esperti con Attrezzatura, EAI = Escursionismo in ambiente innevato.

N.B.: Le persone che non volessero essere fotografate durante le escursioni, dovranno esplicitarlo al capo gita, prima dell’inizio di ogni escursione, altrimenti varrà il Silenzio = Assenso.

 

Calendario delle gite/escursioni in programma

 

DA DOMENICA 25 AGOSTO A DOMENICA 1 SETTEMBRE

SETTIMANA VERDE – VAL VENOSTA – BZ

Coordinatori: L. Ghislanzoni – O. Lombardoni

 

SABATO 7 SETTEMBRE

VAL CODERA – NOVATE MEZZOLA – SO

Ritrovoore 6:45 – Via Codussi – Bergamo – di fronte caserma VV. FF. Partenzaore 7:00. Mezzo di trasporto: auto proprie. Difficoltà: E. Tempo di percorrenza: 3:00 ore andata – 2:00 ritorno. Costo: Soci € 3 – non soci € 6. Coordinatori: V. Bassanelli – E. Gritti.

 

SABATO 14 E DOMENICA 15 SETTEMBRE

FOLGARIA – TN – I FORTI – RIFUGIO PARADISO

ALTOPIANO DI FOLGARIA – TN – (in collaborazione col Gruppo GEC di Cogollo del Cengio)

Ritrovo: ore 6:15 – Via Codussi – Bergamo – di fronte caserma VV. FF, Partenza: ore 6:30, Mezzo di trasporto: pullman.

Difficoltà: E

Dislivello: sabato  450 m  – domenica 900 m

Tempo di percorrenza: sabato 3:00 ore  – domenica 5:00 ore (possibilità di accorciare a 3:30 ore)

Costo: € 90 (la quota comprende pullman, mezza pensione in Hotel Four Seasons – bevande comprese – ingresso Base Tuono e assicurazione)

Coordinatori: G.P. Vecchi – M. Rota

Coordinatori gruppo GEC di Cogollo del Cengio: Claudio, Alberto, Franco e Carlo

Descrizione sintetica

Sabato 14Ritrovo 6:15, partenza in pullman ore 6:30 – arrivo alle ore 9 circa a Folgaria m 1.250, sosta tecnica e dopo aver caricato gli accompagnatori, e altri soci GEC ci sposteremo a Serrada dove inizieremo il percorso.

Gruppo A – Su sentiero forestale e trincee verso Forra del Lupo, Dosso delle Somme m 1.700, passo Carcadore e passo Coe m 1.600. Pranzo in osteria o al sacco. Si prosegue poi verso “Base Tuono”, ex base Nato, m 1.550, visita guidata e rientro in pullman a Folgaria, presso Hotel Four Seasons.

Tempo escursione ore 3:15, escluse soste e la visita di 1:00 ora circa a Base Tuono, dislivello m 500.

Gruppo B – Con “Gruppo A” fino a passo Cargadore, si devia poi per Monte Maronia m 1.590 e Monte Maggio m 1.850, pranzo al sacco! Si scende a Malga Melegna fino a Base Tuono, visita alla Base  con “Gruppo A”, e rientro in Hotel a Folgaria.

Tempo escursione ore 5:15, escluse soste e visita Base, dislivello m 800.

 

Domenica 15 – Partenza da Hotel ore 9:00 circa

Gruppo A – Su strada forestale Fontanelle per Maso Strìccheri, Malga Cornetto di Dentro m 1.590 e Rif. Paradiso m 1.630. Pranzo in  rifugio o al sacco. Rientro per Chiesetta S. Vigilio, Dosso del Sordo fino all’Hotel in Folgaria.

Tempo escursione ore 3:30, escluse soste, dislivello m 500.

Gruppo B – Con “Gruppo A” fino Malga Cornetto di Dentro, poi per Cima Cornetto m 2.060* e discesa a Rif. Paradiso, pranzo in rifugio o al sacco. Rientro per Chiesetta S. Vigilio e Dosso del Sordo fino all’Hotel in Folgaria.

Tempo escursione ore 5:00, escluse soste, dislivello m 900.

( * da Cima Cornetto possibilità di proseguire fino a Becco di Filadonna m 2.160 e rientro, in ulteriori ore 2:30 )

 

DOMENICA 29 SETTEMBRE

GITA FUORI PROGRAMMA PARCO REGIONALE CAMPO DEI FIORI (VA) – VISITA AL CHIOSTRO DI VOLTORRE DI GAVIRATE ED ESCURSIONE AL FORTE DI ORINO

Ritrovo: ore 7:15 Via Codussi – Bergamo – di fronte caserma VV.FF. Partenza: ore 7:30  Mezzo di trasporto: pullman (minimo 30 partecipanti). Difficoltà: E – T Dislivello: circa m 50 Tempo di percorrenza totale: ore 3:30. Costo: Soci € 25 – Non Soci € 30. Coordinatori: G. Signorelli – F. Riganello.

Descrizione sintetica: In mattinata escursione al Forte di Orino. Come un balcone che permette di ammirare tutti i principali laghi della zona di Varese, il sentiero che va dal piazzale dell’osservatorio astronomico del Campo dei Fiori fino al Forte di Orino è una passeggiata molto interessante e poco impegnativa. L’intero sentiero si snoda in un fitto bosco di alberi secolari, soprattutto popolato da faggi e da varie conifere. La destinazione “Forte di Orino” fa pensare a qualche magnifica costruzione militare con torri e punti di osservazione. Forse nel passato è stato qualcosa del genere, ma non oggi. Semplicemente ci si accorge di essere arrivati al “Forte di Orino” giusto perché il sentiero finisce. Dopo la sorpresa iniziale ci si guarda attorno nel piccolo piazzale contornato dagli arbusti e dai bassi alberi e si vedono dei tratti di muro di pietra che spunta tra l’erba alta e l’edera, con delle specie di incavi ricavati al suo interno con lo scopo di alloggiare le armi. Dal piazzale lo sguardo può spaziare a 360 gradi dalla zona sud nella quale è possibile ammirare il lago di Varese, il lago di Comabbio, il lago di Monate e il lago Maggiore, fino alla zona nord con la vista sulle montagne attorno. Un percorso di circa 4 km di andata e altrettanti per il ritorno, piuttosto pianeggiante, nonostante sia ad una certa quota (poco più di m 1.100 slm al Forte di Orino), e quindi con una magnifica vista sui dintorni.

Nel pomeriggio visita al Chiostro di Voltorre di Gavirate. Il Chiostro viene riconosciuto monumento nazionale nel 1911: si tratta di un complesso edilizio formato da un chiostro vero e proprio, dalla torre, dalla chiesa e da alcuni locali che nel lato sud si ripetono al primo piano e sono adibiti a mostre. Venne costruito secondo le fonti storiche più probanti tra il 1100 ed il 1150 nel periodo di maggior diffusione in Italia dei monasteri cluniacensi legati gerarchicamente in abbazie. I benedettini rimasero a Voltorre pregando, coltivando la terra, ospitando pellegrini, trascrivendo e miniando codici fino all’anno 1519 quando Papa Leone X previo accordi con l’ultimo priore Alessandro Sforza, incorporava ed univa il monastero di Voltorre ai canonici lateranensi di Santa Maria della passione di Milano, i quali abbandonarono definitivamente il chiostro nel 1798 in seguito ai decreti napoleonici di requisizione dei beni degli ordini religiosi.

Note: Consigliate scarpe da trekking e bastoncini. Pranzo al sacco. La quota di partecipazione comprende il viaggio e l’assicurazione. Partenza per il rientro a Bergamo prevista per le ore 16:00. Saldo della quota d’iscrizione entro martedì 17 settembre.

 

DOMENICA 13 OTTOBRE

ESCURSIONE AL RIFUGIO ALPINI DI ZANDOBBIO – LOCALITÀ S. BERNARDO  A SEGUIRE PRANZO E CASTAGNATA

Ritrovo: ore 8:45 Via Codussi – Bergamo – di fronte caserma VV.FF. Partenza: ore 9:00  Mezzo di trasporto: auto proprie. Difficoltà: E Dislivello: circa m 300 Tempo di percorrenza totale: ore 2:30. Costo: Soci € 25 – Non Soci € 30. Coordinatori: M. Rota – A. Belotti.

Descrizione sintetica A Zandobbio, parcheggiata l’auto, inizio visita guidata alla Chiesetta di S. Giorgio in Campis, presso il cimitero (Via Fornace) alle ore 9:30. Questa chiesa è stata eretta intorno all’anno Mille e conserva importanti affreschi realizzati tra il duecento e il cinquecento. Terminata la visita si segue Via Giardino e si va in direzione S. Bernardo dove si lascia l’auto. A piedi si imbocca Via Grena per salire sino ai Sommi e da qui si scenderà poi al rifugio per il pranzo, facendo un giro ad anello attorno alla cava di marmo. Il percorso si snoda in parte su mulattiera/sentiero ghiaioso e in parte su asfalto – ore 2:00. Per il rientro, dal rifugio alle auto discesa di circa 15 minuti.

Note: Consigliate scarpe da trekking e bastoncini. La quota di partecipazione comprende il pranzo e l’assicurazione. Il pranzo comprende: bis di primi, grigliata con patatine e polenta, acqua, vino, caffè e infine le caldarroste. Il rifugio è raggiungibile anche in auto per coloro che hanno difficoltà a camminare. Saldo della quota d’iscrizione entro martedì 1° ottobre.

 

DOMENICA 27 OTTOBRE

LUNGO LA MARTESANA: STORIA DAI LONGOBARDI AGLI SFORZA (questa gita sostituisce quella già fissata in calendario a Castelseprio e Torba – VA)

Ritrovo: ore 7:45 Via Codussi – Bergamo – di fronte caserma VV.FF. Partenza: ore 8:00  Mezzo di trasporto: pullman . Difficoltà: T . Costo: Soci € 20 – Non Soci € 25. Coordinatore: O. Lombardoni Guida: S. Gervasoni

Descrizione sintetica Bellissimo e facile percorso lungo la ciclabile sul canale Martesana che ci permetterà di conoscere la storia del territorio lungo le acque. La visita guidata inizia dalla Basilica Auterana longobarda per poi risalire il canale Martesana sino alla chiesa di S. Colombano a Vaprio d’Adda, ricca di un apparato decorativo scultoreo romanico che desterà la nostra ammirazione. Da lì su fino al Santuario Carmelitano della Concesa. Passeremo vicinissimi alla confluenza tra l’Adda e il Brembo, nel punto che chiude il triangolo dell’Isola Bergamasca a Sud di Crespi d’Adda. Breve camminata di ritorno sull’Adda passando davanti alla Centrale Taccani, al Castello di Trezzo e alle Prese della Martesana. Percorso a piedi su ciclabile pianeggiante di circa 10 km.

Il pullman lascerà i partecipanti a Fara Gera d’Adda e poi si trasferirà presso il Santuario Carmelitano della Concesa di Trezzo d’Adda in attesa del gruppo al termine della prima parte della camminata, da qui trasferimento presso il ristorante-pizzeria a Trezzo d’Adda.  Dopo il pranzo il pullman si trasferirà al Santuario Carmelitano della Concesa dove attenderà il gruppo al termine della seconda parte della camminata, quindi rientro a Bergamo.

Note: Consigliate scarpe da trekking e bastoncini. La quota di partecipazione comprende: viaggio, assicurazione, visita guidata. Numero massimo di partecipanti: 35

Pranzo al sacco e/o presso ristorante-pizzeria a Trezzo d’Adda con menù bloccato € 25, in alternativa PIZZA (minimo 15 persone che la ordinano per avere la presenza del pizzaiolo). Contestualmente all’iscrizione il socio deve effettuare la scelta “al sacco – menù – pizza” – in modo da poter prenotare i posti presso il ristorante-pizzeria – la scelta “al sacco” non prevede il consumo all’interno del ristorante. Il pranzo e/o la pizza sono a carico dei partecipanti.

La gita si farà con qualsiasi condizione atmosferica. Saldo della quota d’iscrizione entro martedì 15 ottobre.

 

DOMENICA 10 NOVEMBRE

GITA SOCIALE, TURISTICA E CULTURALE A BOLOGNA

Ritrovo: ore 6:15 Via Codussi – Bergamo – di fronte caserma VV.FF. Partenza: ore 6:30 Mezzo di trasporto: pullman . Difficoltà: T . Apertura iscrizioni: dal 24/09 e riservate ai soci già iscritti al 30/06 (rinnovi o nuovi associati). Costo: Soci € 60 . Coordinatori: G. Signorelli – F. Riganello

Descrizione sintetica Incontro con la guida alle 9:00. Visita guidata partendo da Piazza Maggiore, Basilica di San Petronio, S. Maria della Vita, Piazza e chiesa di S. Stefano, le Torri, il Palazzo dell’Archiginnasio.  La visita verrà effettuata parte in mattinata e parte nel pomeriggio. Partenza per rientro in Bergamo prevista per le ore 17:00.

Note: La quota di partecipazione comprende: viaggio, assicurazione, ingressi ai monumenti, visita guidata e pranzo tipico presso una trattoria-ristorante con menù bloccato. Numero massimo di partecipanti: 50 Saldo della quota d’iscrizione entro martedì 22 ottobre.