22 dic. – E. Daffra presenta la tela di Lanfranchi

0
251

Giovedì 22 dicembre nella Chiesa parrocchiale di Santa Caterina alle ore 20:30 la dott.ssa Emanuela Daffra, direttore della Fondazione Accademia Carrara, presenta la tela “Madonna in attesa” di Alessandro Lanfranchi (Bergamo 1662 – Venezia 1730), di proprietà della Parrocchia. Iniziativa promossa dalla Rete sociale di Borgo Santa Caterina in collaborazione con l’Accademia Carrara.

 

dal bollettino parrocchiale di gennaio 2017:

Presentata la tela “Madonna in attesa” di A. Lanfranchi

Nella sagrestia della Parrocchiale di S. Caterina è esposta la tela “Madonna in attesa” del pittore Alessandro Lanfranchi (Bergamo, 1662 – Venezia, 1730), artista bergamasco, poco conosciuto ma degno di nota. Questa figura della Madonna in attesa è stata l’immagine che ha accompagnato il periodo di avvento nella Parrocchiale. La Rete Sociale di Borgo Santa Caterina avendo saputo che il restauro di quest’opera era stato curato dallo studio Restauro e Antichità di Fernanda Ghirardini e Luigi Zanni di via Borgo S. Caterina, 24 ha promosso l’iniziativa di una sua presentazione al pubblico, in collaborazione con l’Accademia Carrara. Giovedì 22 dicembre alle ore 20.30 abbiamo avuto il piacere di ospitare nella Chiesa di Santa Caterina la dott.ssa Emanuela Daffra, direttrice della Fondazione Accademia Carrara che ha proposto un suo approfondimento sull’opera e sul pittore Lanfranchi. La serata è stata presentata da Tullia Valsecchi presidente del comitato residenti e commercianti di Borgo S. Caterina. Il parroco don Pasquale Pezzoli ha ringraziato i promotori della serata e la dott.ssa Daffra, segnalando la opportunità di una iniziativa del genere anche per la preparazione al Natale; del resto la tela – che può a buon titolo essere definita la Madonna dell’Avvento – è stata esposta per tutto il periodo dietro l’altar maggiore, fornendo spunti anche per la predicazione. La relatrice ha contestualizzato l’opera con i pittori del periodo. Rimarcando i colori vivaci che erano un po’ una rarità per il tempo. La direttrice ha svolto anche una ricerca su opere raffiguranti la Madonna in attesa perché raramente i pittori hanno scelto questo soggetto. Molto soddisfatti i partecipanti alla serata che hanno sottoposto curiosità e domande alla dottoressa Daffra.